Repubblica Italiana

Dai Territori 19 Oct 21

Comune di Barrea

Pubblichiamo l’intervento di Andrea Scarnecchia, Sindaco di Barrea, in Abruzzo, dove sono stati attivati gli hotspot gratuiti e che si aggiunge ai Comuni che hanno aderito al Progetto WiFi Italia.

L’etimologia del nome Barrea rimanda al latino “Vallis Regia” (Valle del Re), mentre il nome Barreiam richiama una base prelatina, “barr”, che potrebbe significare “burrone”, “dirupo”. La zona dove risiede il borgo si ritiene fosse frequentata già in epoca preistorica, lo testimoniano i ritrovamenti di alcune necropoli risalenti al periodo che va dal VII secolo al IV secolo a.C. Il borgo con la sua struttura odierna, fu creato intorno all’anno Mille per opera di alcuni monaci, con l’intento di proteggere le popolazioni della vallata in insediamenti più sicuri.

Abbiamo aderito con convinzione al Progetto di "Infratel Piazza Wifi Italia” perché grazie alla connessione veloce possiamo offrire un servizio in più a cittadini e turisti, che possono godere dei nostri paesaggi fatti di montagne , distese di boschi di faggio e corsi d’acqua cristallina. La cima più alta, quella del monte Greco, raggiunge i 2249 metri di altitudine. Gli appassionati dell’escursionismo possono scegliere, dal centro abitato, tra una fitta rete di sentieri che conduce alle principali attrazioni della zona, tra cui si annoverano: il lago Vivo, il lago Pantaniello, il lago di Barrea, e il rifugio Resuni. Molto suggestivo il centro storico che conserva ancora intatte le tracce di un antico passato in cui veniva utilizzato come incastellamento a scopo difensivo”.