Repubblica Italiana

Dai Territori 28 Feb 21

Comune di Faggiano

Pubblichiamo l'intervento di Antonio Cardea, Sindaco di Faggiano, in Puglia, dove sono stati attivati gli hotspot gratuiti e che si aggiunge ai Comuni che hanno aderito al Progetto WiFi Italia.

“Con l’adesione al progetto Piazza WiFi Italia facciamo parte di una rete nazionale pubblica e gratuita, e forniamo un servizio in più ai nostri cittadini. Faggiano è situato nel nord Salento, il territorio comunale è completamente in pianura. Il borgo sorge sul versante meridionale del Monte Doro, una collina che fa parte delle Murge tarantine.
La storia documentata di Faggiano parte nel Medioevo, dove nei pressi dell'attuale borgo abitarono alcuni monaci basiliani riparatesi in seguito a delle persecuzioni. La zona fu poi occupata da gruppi di albanesi, il gruppo occupò in particolare la località Serra dove attualmente sorge la frazione San Crispieri. Alla fine dell'anno Trecento l'allora Principato di Taranto riconobbe autonomia amministrativa al casale di Faggiano, e in particolare lo stato di Universitas, che garantiva l'esenzione dalle imposte fiscali. In epoca napoleonica, le leggi eversive della feudalità garantirono una qualche autonomia ai faggianesi.
Il principale edificio religioso è la chiesa Madre di Santa Maria Assunta risalente al XIV secolo. Le prime notizie certe del luogo di culto risalgono alla relazione della visita effettuata dall'arcivescovo di Taranto Lelio Brancaccio il 4 maggio 1578. Nella chiesa, a navata unica e lastricata di lapidi sepolcrali, si celebrava la messa con il rito greco, che fu conservato fino a tutto il XVIII secolo, a testimoniare il forte attaccamento alle tradizioni greco-albanesi della comunità.
Il settore trainante dell'economia faggianese è l'agricoltura, incentrata sull'olivicoltura e la viticoltura. Sono attive anche piccole industrie alimentari, specie per la lavorazione del caffè e della carne. “