Repubblica Italiana

Dai Territori 13 Oct 20

Comune di Pimonte

Pubblichiamo l'intervento di Michele Palummo, sindaco di Pimonte, in Campania, dove sono stati attivati gli hotspot gratuiti e che si aggiunge ai Comuni che hanno aderito al Progetto WiFi Italia.

Il Comune di Pimonte è situato nella suggestiva cornice dei Monti Lattari, a Sud di Napoli e a ridosso della Costiera Amalfitana. Il suo nome, infatti, deriva dal latino apud montēs, che significa "presso i monti". Un luogo ricco di storia, che offre la possibilità di vivere esperienze indimenticabili, come le passeggiate naturalistiche, attraverso sentieri percorsi sin dal medioevo, come quello delle Tese che porta fino alla cima del Monte Faito o la suggestiva Valle del Lavatoio. Dal Monte Croce, invece, è possibile apprezzare una vista mozzafiato su tutto il golfo di Napoli, dalle pendici del Vesuvio fino alle prime curve della Costiera Sorrentina, una cartolina indimenticabile e imperdibile.

Tra le bellezze storico architettoniche da non perdere c’è senz’altro il Castrum Pini, un Castello risalente al X secolo D.C., situato a 576 metri d’altezza, immerso tra i pini che ancora oggi ne testimoniano le origini del nome. In poche parole, a Pimonte è possibile immergersi nella natura e nella storia, lasciando da parte il presente e fermando, per un attimo, il tempo.

Un territorio e una popolazione che custodisce preziosamente il proprio passato, ma che guarda con coraggio e ambizione al futuro. Negli anni è stata riservata grande attenzione all’innovazione tecnologica, con investimenti importanti che mirano a tenere Pimonte al passo con i tempi e a contrastare lo spopolamento. L’impegno dell’Amministrazione per l’ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche e la cura dell’ambiente e della salute è massimo.

Siamo convinti che queste tre direttrici (ambiente, salute e tecnologia) siano da portare avanti allo stesso modo e ci battiamo tutti i giorni per farlo. La salvaguardia della storia e del territorio sono capisaldi della nostra comunità. Oggi, però, guardare avanti, digitalizzarsi, è il primo passo per un rilancio economico. Investire sulla tecnologia, mettere la città in rete, vuol dire adeguarsi alle città più sviluppate. Significa creare strumenti adeguati per rendere più efficiente la città, attraendo investimenti, creando occupazione e incentivando i giovani a restare. Entrare in Wifi Italia è un motivo di grande orgoglio per la nostra città, un momento di crescita che permetterà a tanti cittadini di connettersi gratuitamente alla rete. Un ringraziamento particolare va al Ministero dello Sviluppo economico, che con Wi-Fi Italia, e tanti altri progetti, consente ai piccoli centri come il nostro di non restare indietro”