Repubblica Italiana

Dai Territori 18 Jun 20

Comune di Aielli

Pubblichiamo l’intervento di Enzo Di Natale, primo cittadino di Aielli, in Abruzzo, dove sono stati attivati gli hotspot gratuiti e che si aggiunge ai Comuni che hanno aderito al Progetto WiFi Italia.

"Disporre di una connessione efficiente è fondamentale per un centro come il nostro, che vuole fare del turismo uno dei motori della sua economia. Per questo abbiamo aderito all’opportunità offerta da Infratel con il progetto del Mise “Piazza Wifi Italia”, un servizio in piu’ a cittadini e turisti che possono godere a pieno delle occasioni offerte da Aielli, uno dei comuni più alti dell’altopiano del Fucino, nella cuore della Marsica.

La sua altitudine varia dai 650 metri sul livello del mare della piana fucense ai 1818 del Monte Etra, il borgo è situato su uno sperone roccioso e la sua posizione dominante ne ha fatto, nel corso della storia romana e medioevale, un luogo ideale di difesa e osservazione; ma già precedentemente ci sono testimonianze della presenza umana a partire dall’età del bronzo. Da non perdere, per chi visita Aielli, la splendida torre medievale del 1300, chiamata Torre delle stelle, divenuta un importante osservatorio astronomico aperto al pubblico con annesso il Museo della Luna; non si possono trascurare le chiese, prezioso patrimonio di questo Borgo: la Chiesa della SS. Trinità e la Chiesa di S. Rocco, edificate tra il XIV e XVI secolo.


Il centro abruzzese ha lasciato il segno anche nella storia del cinema italiano, il paese vecchio, nel 1977, fu utilizzato come set per girare il film Fontamara con Michele Placido e dall'estate 2018 il romanzo "Fontamara" di Ignazio Silone è stato integralmente trascritto sui muri di Aielli. Da qualche anno il paese ospita un festival di street art che ha creato una galleria d'arte a cielo aperto meta di un flusso di visitatori costante. Cittadini e turisti apprezzano poi le escursioni che partono da qui, visto che buona parte del suo territorio è compreso nei confini del Parco Regionale Sirente-Velino, in un’area dove sono stati rilevati molti passaggi dell'Orso Marsicano, specia protetta e simbolo del Parco Nazionale d’Abruzzo. “